GAL “Terre Locridee” Giovani e lavoro, nuovi orizzonti per San Luca

Fortemente voluto dal prefetto di Reggio Calabria Michele Di Bari, si terrà a San Luca il settimo workshop organizzato dal GAL “Terre Locridee”, mercoledì 20 giugno, alle ore 17:00, presso il palazzo comunale, dove si parlerà di “Giovani & lavoro, nuovi orizzonti per San Luca”.

A San Luca si è arrivati per l’interesse dimostrato verso questo percorso di partecipazione avviato dal GAL da parte del Commissario Prefettizio Salvatore Gullì, che tanto sta facendo per questo paese, e Confindustria Reggio Calabria guidata dal presidente Giuseppe Nucera. Sono loro i protagonisti insieme al presidente del GAL “Terre Locridee” Francesco Macrì dell’organizzazione di questo workshop. Seguendo la filosofia di questi incontri saranno prospettati agli imprenditori del paese aspromontano e di tutta l’area le opportunità previste nel Piano di Azione Locale finanziato dalla Regione Calabria. Infatti verranno presentati i bandi inviati alla Regione Calabria per l’approvazione e che dovrebbero essere operativi per fine agosto. Una fase importante sarà quella di informare più aziende possibile sulle novità dei finanziamenti che riguardano in questo caso l’agricoltura sociale e le filiere animali e vegetali.

I lavori saranno coordinati dal Presidente del GAL “Terre Locridee” Francesco Macrì, a seguire introdurrà il presidente di Confindustria Reggio Calabria Giuseppe Nucera, mentre il commissario prefettizio Salvatore Gullì e il Vescovo della Diocesi Locri-Gerace Monsignor Francesco Oliva porteranno i saluti. Guido Mignolli, responsabile del Pal Gelsomini, presenterà il tema del workshop. Dopo la fase di partecipazione aperta al pubblico seguiranno le relazioni del presidente dei Commercialisti della Locride Ettore Lacopo, della professoressa dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria Michela Mantovani e della referente di Confindustria Mariella Costantino.

L’appuntamento successivo si svolgerà a Sant’Ilario dello Ionio, lunedì 25 giugno, alle ore 17:00, presso la sala del palazzo comunale. Il tema sarà: “Una strada per la Locride: Transumanze e sentieri. Rete di percorsi per la fruizione e il contrasto all’abbandono del territorio”.

 

Il Piano di Azione Locale del GAL “Terre Locridee” e gli interventi per la realizzazione di progetti di filiera, animale e vegetale, e di progetti di agricoltura sociale

Prosegue il percorso del GAL Terre Locridee, intrapreso nei mesi scorsi, per l’animazione territoriale in merito ai progetti da attivare nell’ambito del PAL “Gelsomini” approvato dalla Regione Calabria, in coerenza con quanto contenuto nel Piano di Sviluppo Rurale della Calabria 2014-2020. Nei prossimi imminenti incontri, si parlerà delle modalità e delle procedure per la realizzazione dei progetti di micro filiera, finalizzati a favorire il recupero delle produzioni locali di tradizione”, attraverso la riscoperta e la valorizzazione della qualità e della varietà dei prodotti agroalimentari tipici, che nella Locride possiede molti e importanti elementi “emergenti”, anche caratterizzanti il paesaggio storico del territorio. L’intervento previsto riguarda appunto la creazione e il potenziamento di microfiliere e reti di impresa dei prodotti tipici del territorio”, puntando a realizzare un sistema di promozione integrata delle risorse e dare impulso concreto alla commercializzazione. Specifica attenzione è dedicata al sostegno all’allevamento di animali legati alla tradizione dei luoghi, sempre nella logica di microfiliera. Il sostegno è soprattutto per la creazione di impianti di trasformazione dei prodotti, in linea con le lavorazioni tipiche locali e sostenendo l’innovazione di processo. Il piano di azione locale ha una particolare propensione verso la realizzazione di progetti di agricoltura sociale, che rappresentano l’aspetto centrale dell’azione del GAL Terre Locridee. Sarà presentato nei dettagli il progetto riguardante il tema dell’accoglienza e della solidarietà, attraverso la costituzione e promozione di reti e servizi per l’integrazione, il cui obiettivo è la diversificazione dell’attività agricola per la crescita ed il rafforzamento del “ruolo sociale” delle aziende stesse all’insegna della sostenibilità, stabilendo un circolo virtuoso tra inclusione di soggetti svantaggiati, maggiori e più efficaci servizi alle persone, buona occupazione e sviluppo sostenibile. Per il PAL Terre Locridee la realizzazione delle fattorie sociali è azione cardine, per caratterizzare il territorio sul tema dell’accoglienza aperta al disagio. Nel corso di questi incontri, si discuterà, inoltre, con la partecipazione attiva della comunità e di tutti i soggetti che manifesteranno intereresse, del progetto di un’azione comune e integrata di marketing territoriale, anche mediante la creazione di un vero e proprio Laboratorio di Marketing territoriale, capace di coordinarsi con gli altri Gal della Calabria per azioni di promozione dei prodotti altamente tipici e di definire i parametri per un marchio territoriale dei prodotti della Locride.

 

 

 

Locri, 18 giugno 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *